Tornei di blackjack – tipologie e strategie

Il blackjack è raramente considerato come un gioco competitivo, sebbene i tornei di blackjack siano in circolazione ormai da tempo nei casinò tradizionali. Negli ultimi anni questi stanno diventando sempre più popolari anche tra i giocatori online. Il motivo principale di questo interesse crescente sta nel fatto che un torneo di 21 offre al giocatore medio la possibilità di ottenere un premio considerevole al costo di una piccola quota d’iscrizione.

Esistono vari tipi di tornei di blackjack, con competizioni che si svolgono in un solo giorno ed altre che durano da due a tre giorni. Giocare in un torneo richiede abilità, disciplina e soprattutto una buona conoscenza della strategia del torneo. I tornei di blackjack hanno una struttura diversa rispetto alla versione standard del 21 da casinò, e richiedono per questo un approccio strategico completamente diverso.

In questo articolo, presentiamo le caratteristiche del gioco nei tornei di blackjack e presentiamo i principali tipi di torneo. Includiamo inoltre varie strategie comuni per i tornei e consigli su come migliorare le proprie possibilità di battere gli avversari.

I migliori casinò bonus
Casinò
Bonus
Richiedi
  1. 125% fino a
    500
    888casino logo
    125% fino a €500
    Deposito minimo di €10. Requisiti di puntata 35x importo bonus di benvenuto. I giochi da tavolo, video poker, e il casinò dal vivo contribuiscono per 10% ai requisiti di puntata. Valido per 90 giorni. Restrizioni sui termini, giochi e paese sono in vigore.
    Richiedi il bonusVisita 888casino
    Bonus
    Gioca con
    600
    Totale
  2. 150% fino a
    600
    Betway Casinò logo
    150% fino a €600
    Solo nuovi giocatori. Deposito minimo €20. Requisiti di puntata 50x. Si applicano varie contribuzioni dei giochi. Il bonus è valido per 7 giorni. Si applicano i Termini e condizioni completi e limitazioni di prelievo.
    Richiedi il bonusVisita Betway Casinò
    Bonus
    Gioca con
    700
    Totale
  3. 50% fino a
    100
    LeoVegas Casinò logo
    50% fino a €100
    Solo nuovi giocatori. Deposito minimo €10. Requisiti di puntata 35x. Si applicano varie contribuzioni dei giochi. Il bonus è valido per 14 giorni. Si applicano i Termini e condizioni completi e limitazioni di prelievo.
    Richiedi il bonusVisita LeoVegas Casinò
    Bonus
    Gioca con
    200
    Totale

Come funziona il gioco in un torneo di blackjack

Come funziona il gioco in un torneo di blackjackNella loro forma base, i tornei di blackjack si svolgono quasi allo stesso modo della versione standard del gioco. I giocatori puntano ancora a battere il banco per guadagnare fiches da ogni mano, ma con una grande differenza: essi sono in competizione l’uno contro l’altro.

L’obiettivo principale di ciascun partecipante è quello di raccogliere il maggior numero di fiches dal banco rispetto agli avversari. La casa ottiene comunque beneficio dal torneo perché ogni giocatore deve pagare una modica quota per partecipare al torneo. Il casinò si tiene una piccola parte per ogni quota d’iscrizione, mentre il resto viene utilizzato per costruire il montepremi. In alcuni casi, il casinò contribuisce direttamente al premio per aumentare le sue dimensioni e attirare più giocatori.

Una volta terminate le iscrizioni, ogni concorrente riceve la stessa quantità iniziale di fiches degli altri partecipanti, e nella maggior parte dei casi queste fiches non hanno valore monetario. Queste sono semplicemente utilizzate per tenere traccia dei progressi di ogni giocatore durante il torneo.

Un torneo può durare uno o più round, ognuno dei quali viene giocato su un numero fisso di mani (solitamente tra le 15 e le 30) o con una durata fissa. Quando vengono distribuite le mani iniziali, gli avversari affrontano le stesse decisioni di gioco presenti nel blackjack standard, ovvero la possibilità di pescare, stare con la mano, raddoppiare, dividere, prendere un’assicurazione e così via.

Come nei tornei di poker, il primo giocatore ad agire cambia ad ogni mano perché in questi casi essere la prima persona a prendere una decisione mette in una posizione di forte svantaggio. Inoltre, le decisioni vengono prese in base a all’andamento degli altri giocatori, ma di ciò ne parleremo più avanti quando discuteremo del gioco in un torneo e della strategia di base.

Cosa avviene quando tutti hanno terminato di giocare la propria mano dipende dalle regole in vigore nel torneo. Nei tornei di blackjack a round singolo, le fiches di ciascun partecipante vengono contate singolarmente. La classifica dei giocatori viene quindi determinata in base al numero di fiches che ogni persona possiede in questa fase.

Il montepremi complessivo viene quindi diviso tra i partecipanti a seconda di come si sono classificati. A volte la persona con il maggior numero di fiches ottiene l’intera vincita, ma in altri casi il montepremi viene suddiviso tra i primi classificati. Tutto dipende dalle regole specifiche del torneo.

Nelle competizioni in cui sono coinvolti più round, la persona con meno fiches viene eliminata alla fine del round. Le eliminazioni continuano in questo modo per ogni round fino a quando l’ultima persona rimasta viene dichiarata vincitrice.

Differenze tra giochi di blackjack standard e tornei

Questi sono i principi di base dietro qualsiasi torneo di blackjack, indifferentemente che sia giocato online o in un casinò tradizionale. Osserviamo ora le principali differenze che ci sono tra i tornei di blackjack e il normale gioco di casinò a cui siamo abituati. La seguente tabella offre un confronto sintetico tra i due formati di gioco del blackjack.

Blackjack gestito dalla casa
Torneo di blackjack

Tutti i giocatori competono contro un rappresentante della casa, ovvero il banco.

Tutti i partecipanti al torneo cercano di battere il banco ma competono l'uno contro l'altro.

L'obiettivo del giocatore è quello di battere il banco e guadagnare denaro nel processo.

L'obiettivo non è tanto guadagnare denaro, piuttosto finire con un maggior numero di fiches rispetto agli altri partecipanti. In questi casi è possibile battere gli altri anche se si finisce il round con un minor numero di fiches rispetto a quello con cui si ha iniziato.

Riuscire a vincere grosse somme di denaro in una sola seduta è una rarità, soprattutto se si gioca con un bankroll piccolo.

Nei grandi tornei i vincitori possono ottenere premi considerevoli, a volte cifre a cinque o addirittura sei cifre.

Tutti i giocatori al tavolo fanno il tifo perché il banco perda il round. È cattiva educazione tifare per la sconfitta di un altro giocatore.

A volte i giocatori dei tornei sperano che il banco vinca il tavolo perché ciò ridurrebbe le pile di fiches di alcuni dei loro avversari.

Se si perde l'intero bankroll, è sempre possibile ricorrere al proprio portafoglio (a condizione che si abbiano soldi extra) per acquistare altre fiches.

Le perdite del giocatore sono limitate all'importo della quota d'iscrizione al torneo. In alcuni tornei è possibile tuttavia rientrare in gioco dopo il primo o il secondo round pagando nuovamente la quota d'iscrizione (rebuy).

I giocatori che non sono contatori di carte devono basare ogni decisione di gioco sulla strategia di base corrispondente alla variante di blackjack che stanno giocando.

La conoscenza della strategia di base è importante nei tornei, ma bisogna anche sapere quando è necessario deviare da essa. Ad esempio, in alcuni casi è consigliabile “raddoppiare per meno” ( la puntata di raddoppio del giocatore è uguale a meno della metà della sua scommessa originale).

I giocatori possono aumentare il loro vantaggio contro la casa adottando tecniche come il conteggio delle carte e lo shuffle tracking.

I giocatori ottengono un vantaggio sapendo come battere i loro avversari.

Principali tipi di tornei nel blackjack

Analogamente ai tornei di poker, il gioco competitivo nel blackjack non è limitato a un singolo modello. Esistono diversi tipi di tornei di blackjack, ovvero tornei di eliminazione, di accumulazione, mini, major, sit & go e tornei con denaro vero. Diamo un’occhiata alle caratteristiche di ogni tipo.

Tornei di eliminazione
Tornei di accumulazione
Tornei mini e major
Sit & go
Tornei con fiches di soldi veri

Nozioni di base sui tornei di blackjack: prepararsi al primo torneo

Nozioni di base sui tornei di blackjack: prepararsi al primo torneoPartecipare a un torneo di blackjack richiede della preparazione, in particolar modo per i principianti. Il tutto non si limita al solo pagamento della quota d’iscrizione. La prima cosa che bisogna fare è di familiarizzare con le regole, perché non esistono due tornei che condividano le stesse esatte regole. Ciò evita di compiere errori inutili e di interrompere l’andamento del torneo.

Di solito ai giocatori viene data una copia del regolamento dopo aver pagato la quota d’iscrizione. Se il torneo si svolge online, bisogna assicurarsi di leggere attentamente termini e condizioni che il casinò digitale ha presentato al torneo.

Ciò può fornire importanti informazioni sui limiti di puntata, sul montepremi, sul numero di mani giocate per round, sulla possibilità di rinunciare a una mano e così via. Se hai ancora dubbi, assicurati di chiedere allo staff di supporto o al direttore del torneo prima di prendere posto al tavolo.

Forse la cosa più importante da ricordare è che le regole sono presenti per essere seguite dai giocatori. Infrangere regole importanti può persino portare alla squalifica in alcuni casi. Una delle cose principali da evitare è il cosiddetto string bet, ovvero quando si puntano delle fiches per puntare e se ne aggiungono successivamente altre sul piatto.

Questa è considerata una grave violazione. L’etichetta del torneo richiede di puntare le fiches desiderate in un’unica azione. È meglio preparare la pila che si desidera scommettere in anticipo e posizionarla poi all’interno nel suo apposito spazio nel tavolo.

Anche se non dovessero buttarti fuori per aver violato le regole e l’etichetta del tavolo, le string bet possono comunque costarti caro. Gli organizzatori dei tornei spesso puniscono lo string bet contando solo la prima fiches puntata, mentre il resto viene ritornato al trasgressore.

Un altro errore da evitare è conversare con gli altri partecipanti mentre è in corso l’ultimo round del torneo. Ciò è severamente vietato in alcuni tornei e può portare alla squalifica immediata.

Le competenze di un buon giocatore di tornei di blackjack

Competenze essenziali

L'importanza della posizione in un torneo di blackjack

Il ruolo della strategia di base nei tornei di blackjack

Dal momento che il blackjack in un torneo si differenzia in molti aspetti dalla versione standard del casinò, ha senso che questo richieda anche un set di competenze leggermente diverso. Un giocatore di tornei di successo non è necessariamente bravo nei 21 al casinò e viceversa. Quest’ultimo è più complesso e come tale richiede pazienza e una ferma convinzione nella matematica del gioco.

È necessario prepararsi acquistando un set di fiches da casinò con cui fare pratica. La pratica è importante perché un giocatore in un torneo deve essere in grado di tenere traccia con precisione del numero di fiches dei propri avversari, il che lo aiuta a determinare quanto scommettere. Questo sarebbe impossibile da fare se non si ha idea delle dimensioni delle pile degli avversari.

È importante  inoltre sapere quando puntare abbastanza fiches in modo da essere in testa anche quando tutti gli avversari vincono le loro mani. Anche l’azione opposta è fondamentale, ovvero sapere quando puntare in piccolo, in modo tale che se tutti al tavolo perdono, si finisce comunque per essere in testa per numero di fiches. È necessario inoltre sviluppare la capacità di determinare rapidamente i risultati possibili delle puntate dei tuoi avversari, cioè quale sarà il conto delle loro fiches se la loro mano vince, perde o va in pareggio.

Questo porta alle ultime due competenze essenziali per un buon giocatore di tornei di blackjack, ovvero comprendere l’importanza della propria posizione nelle puntate e sapere quando e come bisogna deviare dalla strategia di base.

Vedi di più...

Suggerimenti per il torneo e strategie comuni

1Aggiusta le tue puntate

Fai varie puntate di grosse dimensioni se stai tentando di raggiungere il chip leader del tavolo. Tuttavia, bisogna evitare di fare puntate importanti se si è i primi del round, perché questo pone in svantaggio. Aumenta le tue scommesse quando il pulsante ti è già stato passato. Assicurati però di avere fiches sufficienti nel caso in cui dovessi dividere le coppie o raddoppiare su una mano.

2Puntate opposte

Oltre a puntare in grande, è possibile diventare chip leader attuando puntate opposte a quelle del leader attuale, cioè puntare una grossa scommessa quando il leader punta in piccolo e viceversa. Tuttavia se rimani considerevolmente indietro, considera la possibilità di un ulteriore aumento delle tue puntate. Ciò può consentire di recuperare o almeno ridurre la differenza tra la propria pila di fiches e quella del leader.

3Mani finali

Quando ci si avvicina alle ultime mani finali, è consigliabile riprendere a fare grosse puntate. Alcuni esperti raccomandano di scommettere metà della propria pila di fiches verso la fine di un torneo. Supponendo che ti venga distribuita una coppia, avrai abbastanza denaro per dividere. Ciò ti consentirebbe anche di raddoppiare se ricevi una mano di due carte adeguata per questa mossa. Raddoppiare per meno è a volte una buona mossa in un torneo. Tuttavia non è possibile dividere per meno, ecco perché viene raccomandato di scommettere metà del proprio bankroll. In questo modo, si avranno abbastanza fiches nel caso sia necessario raddoppiare o dividere una coppia.

Nel caso in cui buona parte dei tuo avversari vadano in all-in durante l’ultima mano di un round, dovresti fare lo stesso tenendo però da parte una delle tue fiches. In questo modo, se il banco vince, ti troverai in vantaggio rispetto alla maggior parte dei tuoi avversari che avranno invece perso tutto.