Dividere le coppie nel blackjack

Ciao lettori di SuperCasinoSites! Mi chiamo Daniele Stefano. Sono uno dei co-autori di questo sito web e una persona con una vasta esperienza nel giocare alla roulette online e offline. Ho aiutato a rivedere molti dei casinò basati sul web e le varianti di roulette che puoi leggere su SuperCasinoSites, con l'obiettivo di fornirvi informazioni accurate che possano aiutarvi a trovare i migliori siti web di casinò.

Dividere le coppie ha un enorme potenziale quando si tratta di massimizzare i profitti al tavolo del blackjack. Questa mossa può essere fruttuosa quanto il raddoppio, ma sfortunatamente, la stragrande maggioranza dei giocatori occasionali non sanno cosa fare quando gli viene distribuita una coppia.

Alcuni dividono tutte le coppie indipendentemente dal valore delle due carte, mentre altri preferiscono non dividere del tutto. C’è infine una terza categoria di principianti che si affida all’istinto e divide le coppie a caso. Ciò che dimenticano è che il blackjack è un gioco puramente matematico e, come tale, non consente di poter prendere decisioni intuitive come nel caso di altri giochi come il poker.

I migliori casinò bonus
Casinò
Bonus
Richiedi
  1. 125% fino a
    500
    888casino logo
    125% fino a €500
    Deposito minimo di €10. Requisiti di puntata 35x importo bonus di benvenuto. I giochi da tavolo, video poker, e il casinò dal vivo contribuiscono per 10% ai requisiti di puntata. Valido per 90 giorni. Restrizioni sui termini, giochi e paese sono in vigore.
    Richiedi il bonusVisita 888casino
    Bonus
    Gioca con
    600
    Totale
  2. 150% fino a
    600
    Betway Casinò logo
    150% fino a €600
    Solo nuovi giocatori. Deposito minimo €20. Requisiti di puntata 50x. Si applicano varie contribuzioni dei giochi. Il bonus è valido per 7 giorni. Si applicano i Termini e condizioni completi e limitazioni di prelievo.
    Richiedi il bonusVisita Betway Casinò
    Bonus
    Gioca con
    700
    Totale
  3. 50% fino a
    100
    LeoVegas Casinò logo
    50% fino a €100
    Solo nuovi giocatori. Deposito minimo €10. Requisiti di puntata 35x. Si applicano varie contribuzioni dei giochi. Il bonus è valido per 14 giorni. Si applicano i Termini e condizioni completi e limitazioni di prelievo.
    Richiedi il bonusVisita LeoVegas Casinò
    Bonus
    Gioca con
    200
    Totale

L’ironia sta nel fatto che gli split di coppie sono stati introdotti non solo per rendere il gioco più eccitante, ma anche allo scopo di ridurre il margine della casa. Infatti, il margine della casa aumenta di quasi lo 0,60% se ai giocatori è proibito lo split delle coppie.

Invece di sfruttare al meglio la possibilità di dividere per aumentare i loro profitti, molti giocatori di blackjack prendono terribili decisioni che finiscono solo per far arricchire la casa. Il seguente articolo ha lo scopo di chiarire quando e perché la divisione delle coppie è una decisione di gioco ottimale, e quando invece i giocatori dovrebbero astenersi dall’utilizzarla.

Dividere una coppia: come funziona?

Dividere una coppia: come funziona?Il concetto dello split delle coppie è facile da comprendere: quando ai giocatori viene distribuita una coppia di carte dello stesso valore, come J-10, 4-4 o A-A, essi hanno la possibilità di dividerle e giocarle come due mani separate.

Ad esempio, supponiamo che la nostra mano sia composta da una coppia di 7 e che abbiamo inizialmente puntato 10€ su questa. Abbiamo la possibilità di giocare la mano come 14 e pescare o stare a seconda della carta scoperta del banco, ma possiamo anche decidere di dividere i 7 in due mani separate. Se scegliamo questa opzione, dovremo fare una seconda puntata dello stesso importo dell’originale, in modo che la nostra azione totale aumenti a 20€.

Bisogna tenere presente che non è possibile annunciare la decisione di dividere solo verbalmente, ma bisogna indicarlo con un segno della mano, che in questo caso è una V fatta con l’indice e il medio con cui si tocca il feltro nel proprio spazio delle puntate.

Le fiches per la puntata aggiuntiva non devono mai essere poste sopra quelle della puntata originale, devono essere invece posizionate accanto. Il croupier separerà quindi i 7 in due mani e distribuirà una carta aggiuntiva per ciascuna delle due. Le due mani vengono poi giocate una dopo l’altra, e i giocatori potranno far ricorso alle normali decisioni di gioco. Se si dovesse ricevere un’altra coppia, si ha in genere la possibilità di dividere nuovamente.

Variazioni delle regole in merito alla divisione delle coppie

Variazioni delle regole in merito alla divisione delle coppieLa difficoltà nella divisione delle coppie sta nel fatto che le regole relative a questa mossa possono variare a seconda del casinò in cui si sta giocando. Nella maggior parte degli stabilimenti e delle piattaforme online di blackjack, i giocatori sono autorizzati a dividere fino a ad avere un massimo di quattro mani distinte.

Una seconda divisione degli Assi è vietata in molti tavoli, il che aumenta il margine della casa dello 0,08% circa. Teniamo presente che gli assi divisi ricevono solo una carta aggiuntiva e ai giocatori non è consentito pescare in seguito. Questa peculiarità nelle regole aumenta il margine della casa di circa lo 0,19%. Ci sono anche casinò che consentono di dividere le carte di valore dieci solo se sono dello stesso tipo, come ad esempio una coppia di 10 o una coppia di Jack.

Nella maggior parte dei casi, il raddoppio dopo lo split (DAS) è consentito, dando la possibilità di aumentare la propria azione fino a 8 puntate (ovvero se si divide fino ad avere quattro mani e si raddoppia ognuna di esse). Un’altra cosa importante da tenere a mente è che quando si divide una coppia di Assi e si pesca una carta di valore dieci, la mano non viene considerata come un blackjack. Questa viene contata come un totale regolare di 21, ricevendo in caso di vincita un importo uguale a quello della puntata fatta. Il DAS è una regola molto redditizia per un giocatore di blackjack, e la sua assenza (NDAS) è piuttosto svantaggiosa, togliendo circa lo 0,14% del suo vantaggio.

In che modo la divisione delle coppie aiuta i giocatori di blackjack

In che modo la divisione delle coppie aiuta i giocatori di blackjackCome accennato brevemente all’inizio, dividere le coppie è molto utile perché riduce il margine della casa di quasi lo 0,60%. Ma esattamente in che modo aiuta il giocatore? Se osserviamo la tabella della strategia di base, noteremo che analogamente al raddoppio, la divisione è consigliata soprattutto nei casi in cui la carta scoperta del banco è abbastanza debole da giustificare un aumento delle puntate.

Questo è il giusto modo di agire, in particolare contro carte scoperte del banco come 4, 5, 6 e 7, ma che questa sia una mossa ottimale o meno dipende anche dalla coppia di carte che abbiamo al momento. Dividere può aiutare i giocatori in vari modi.

In primo luogo, garantisce di creare in media più profitti nel lungo periodo, perché si punta più denaro contro un banco debole che ha maggiori probabilità di perdere.

In secondo luogo, la divisione consente di ridurre al minimo le perdite medie sul lungo termine, il che è altrettanto importante.

E, ultimo ma non meno importante, questa scelta di gioco offre l’opportunità di trasformare una brutta mano iniziale in una buona, aumentando potenzialmente le possibilità di vincere il round.

Ecco alcuni esempi di come la divisione delle coppie aiuta a vincere di più, perdere di meno e trasformare una mano cattiva in una buona.

La divisione in coppie consente di massimizzare i profitti

La divisione in coppie consente di massimizzare i profittiIl nostro primo esempio riguarda una situazione ipotetica in cui viene data una coppia di 9 contro un banco con un 6 su un tavolo con mazzi multipli, in cui il banco deve stare con un Soft 17 ed è possibile dividere fino a quattro mani. Se scegliamo di stare con un totale di 18, vinceremo in media 64 mani su 100 e perderemo le altre 36 volte.

In questo caso le probabilità sono chiaramente a nostro favore. Quando iniziamo una puntata fissa partendo con un’unità base di 10€, possiamo aspettarci di generare in media profitti di 2,80€ per ogni mano (640-360 = 280/100 = 2,80), a condizione che nel caso di una coppia di 9 contro un banco con un 6 scoperto si scelga sempre di stare.

La cosa interessante è che dividere questa coppia riduce le probabilità di vincita dal 4% al 60% ma aumenta i profitti che si possono generare. In media si vincono solo 60 mani su cento, perdendo le rimanenti 40. Ma il profitto medio che si otterrà dividendo questa coppia contro un 6 sarà uguale a (600 – 400) * 2 = 200 * 2 = 400/100 = 4€. Ciò corrisponde a un aumento dei profitti di 120€ per ogni cento mani divise con un’unità base di 10€.

La suddivisione delle coppie aiuta a minimizzare le perdite

La suddivisione delle coppie aiuta a minimizzare le perditeDividere offre chiaramente una buon aumento delle possibilità di vincita, ma aiuta inoltre a ridurre le perdite derivanti da puntate con previsioni negative. Per fare un esempio, quando il banco inizia la sua mano con un deuce e puntiamo 10€ solo per ottenere alla fine una coppia di 7 con uno scadente totale di hard 14. Questa mano ha più del 50% di probabilità di sballare.

Vediamo cosa succede se decidiamo di stare ripetutamente con una coppia di 7 e una puntata fissa di 10€. Questa volta le probabilità vanno a favore della casa, visto che il nostro tasso di vincita previsto scende a 36 mani ogni cento. Perderemo quindi 64 mani su cento, il che corrisponde a una perdita prevista media di 2,80€ per mano . E se si divide la coppia di 7?

Dividere migliora le probabilità di successo perché consente di iniziare ciascuna delle due mani con valore totale di 7 anziché di 14. Attuando questa decisione in maniera costante, si perderanno solo 55 mani su cento, vincendo le altre 45 volte. Segue un calo delle perdite nette medio di 0,80€ per mano, perché (550 – 450) * 2 = 200/100 = 2 e 2,80€ – 2€ = 0,80€.

Dividere può aiutare a migliorare la tua mano

Dividere può aiutare a migliorare la tua manoUna delle occasioni più gratificanti in un tavolo di blackjack avviene quando un giocatore inizia un round con una mano di valore totale scarso e riesce a migliorarla dopo uno split. Esaminiamo un terzo esempio in cui scommettiamo 10€ ricevendo nuovamente una coppia di 7, ma questa volta il banco espone un 6 anziché un deuce. Molti giocatori principianti scelgono di stare. Tuttavia, questa non è assolutamente una buona decisione, ed ecco spiegato perché.

Quando si sceglie di stare con un 7 contro un banco debole che ha un 6, vinceremo in media 42 mani su cento, perdendo le restanti 58. Stiamo affrontando nuovamente un’aspettativa negativa e le nostre perdite a lungo termine ammonteranno a 1,60€ per ogni mano.

L’opzione di divisione offre la possibilità di iniziare ognuna delle due mani con un 7. Questo è un miglioramento significativo nelle probabilità, visto che affronteremo ora un’aspettativa positiva sul lungo termine. Scegliendo di dividere regolarmente i nostri 7 contro un 6, finiremo per vincere 52 mani su cento, perdendo in media solo 48 mani. Ciò rappresenta un utile netto medio di ( 520€ – 480€) * 2 = 40€ * 2 = 80 €/100 =0,80 € per ogni mano.

Coppie che non si dovrebbero mai dividere

Coppie che non si dovrebbero mai dividereAlcuni giocatori dividono le coppie affidandosi al loro intuito, il che si traduce alla fine in una perdita di denaro nel lungo periodo. Nel blackjack, alcune coppie non dovrebbero mai essere divise, o almeno non bisognerebbe farlo se la strategia di base è la nostra unica arma contro il casinò. Questo è il caso delle coppie di 5 e delle coppie di carte di valore dieci.

Quando iniziamo un round con una coppia di 10, affrontiamo due possibili scelte di gioco: stare con la nostra pat hand di 20 o dividere la coppia. Alcuni giocatori inesperti scelgono di dividere, soprattutto contro un banco con una carta debole come 5 o 6.
Essi giustificano questa mossa perché pensano di avere l’opportunità di vincere due mani anziché una, visto che il banco rischia di sforare con queste carte piccole. Ma in realtà hanno torto perché questa decisione finisce per costargli più denaro nel lungo termine. Stare con una pat hand di 20 contro un banco con un 6 che pesca un soft 17 permette di vincere in media 78 mani ogni cento giocate.

In 11 dei casi rimanenti, si pareggia con il banco perdendo invece negli altri 11, il che significa che stare permette di guadagnare circa 6,78€ per ogni mano (a condizione che si usi un’unità di puntata di 10€). Se si sceglie di dividere i 10, la percentuale media di vincita prevista per round diminuisce a circa 5,60€ per entrambe le mani combinate. Si vinceranno alla fine meno soldi nonostante la nostra capacità d’azione aumenti quando siamo in una posizione favorevole, motivo per cui non si dovrebbero mai dividere i 10, ad eccezione che non si stiano contando le carte.

Lo stesso vale per le coppie di 5: bisognerebbe sempre evitare di dividerli se si usa solamente la strategia di base al tavolo. Una mano iniziale con un totale di 10 mette in un’ottima posizione. Si rischia di rovinare la mano perdendo inoltre il doppio.

Coppie che si dovrebbero dividere sempre

Coppie che si dovrebbero dividere sempreLa strategia di base stabilisce che si debbano sempre dividere le coppie di Assi e le coppie di 8 ,ma molti principianti scelgono di ignorarla. Le coppie di 8 rappresentano il peggior totale possibile nel gioco, soprattutto se il banco espone una carta forte di valore dieci.

Con un totale di 16 bisognerebbe sempre arrendersi contro un 10 del banco, ma questo non è il caso se si tratta di una coppia di 8. I giocatori inesperti spesso cedono questa coppia in cambio della metà della loro puntata per paura di finire con due mani cattive invece di una, rischiando di perdere il doppio in un singolo round.

E in effetti, non c’è dubbio che una coppia di 8 contro un banco con una carta forte di valore 10 ci mette in una brutta posizione, indifferentemente che si scelga di colpire, stare, dividere o arrendersi. Si finirà inevitabilmente per perdere denaro. Tuttavia, giocare due mani con un totale iniziale di 8 permette di subire perdite minori sul lungo termine rispetto a giocare una mano con un totale di 16 contro un 10 del banco.

In questa situazione, sia pescare che stare porta a una probabilità di vincita di sole 23 mani su cento, mentre le altre 77 risultano in una sconfitta, pareggi esclusi. Se scommettiamo 10€ per mano, finiremo per perdere una media di 540€.

Dividere aumenta le possibilità di successo con queste carte. Facendo questa mossa, si vincono in media 38 mani su cento perdendo le rimanenti 62. Pertanto, si subiscono perdite nette di (240€ * 2) / 100 = 480€/100 = 4,80€ per mano. È un leggero miglioramento visto che dividendo si perdono 0,60€ in meno per mano.